Vittoria Amati

Nata a Roma, Vittoria Amati è una fotografa, giornalista e subacquea di lunga data. Nel 1980 comincia la sua collaborazione giornalistica e fotografica con Mondo Sommerso e Il Subacqueo per i quali esplora i fondali marini della costa italiana per realizzare articoli mirati ai subacquei. Dal 1980 in poi, viaggia per conto di Epoca realizzando reportages di attualità a sfondo sociale e politico. Le sue foto appaiono su AmicaGraziaWTatlerGeo e su molte altre riviste italiane e inglesi. Negli ultimi anni è tornata a concentrarsi sul mare e la fotografia subacquea, e una consapevolezza maggiore sui danni provocati dalla pesca in apnea e dal cambiamento climatico l’hanno spinta a scrivere il libro illustrato Hello & Goodbye Coral Reef. Nel 2014 ha esposto le sue foto subacquee al Museo di Storia Naturale di Roma. È laureata in Scienze Politiche alla Università di Londra. Vive nel Regno Unito dal 1986.


CORAL REEF

Nothing gives me more adrenalin than exploring and recording the completely unexpected craziness that lies underwater.


LOVELY PEOPLE

Nel guardare il lavoro fotografico, ritratti ambientati e non, che Vittoria ha scattato durante gli anni ‘80 si riscopre una immediatezza creativa e una positività dimenticata.

Oggi guardiamo la fotografia con atteggiamento più intellettuale e cerchiamo di trovare in essa uno spessore di opera d’arte che allora certamente non era ricercato, perdendo il divertimento e l’allegria di chi non aveva certo paura del futuro (anche se proprio allora inizi-avano le prime globali preoccupazioni dall’ambiente alla mutazione di dimensione). Le immagini di Vittoria riportano tutta la carica vitale del periodo con una sensibilità istintiva a cogliere gli umori e a far recitare i suoi soggetti la loro parte vera con spontaneità e complicità. La sua bravura è di non avere schemi e saper seguire la sua intuizione e la sua capacità di sintonizzarsi con chi fotografa con grande sicurezza e usando appunto il colore con una grande freschezza facendolo diventare un carattere stilistico.

di Angelo Bucarelli, artista e critico d’Arte


Contatti:
www.vittoria-amati.com