Paola Agosti

Nata nel 1947 a Torino, ha iniziato nel 1970 l’attività di fotografa indipendente, collaborando con le principali testate italiane ed estere. Ha ritratto leader politici, uomini di cultura e artisti di fama internazionale, si è occupata con particolare attenzione di volti e fatti del mondo femminile. Ha indagato la fine della civiltà contadina del Piemonte più povero e le vicende dell’emigrazione piemontese in Argentina e fotografato i protagonisti della cultura europea del Novecento, pubblicando su questi temi numerosi libri: Riprendiamoci la vita, Savelli 1976; Immagine del “mondo dei vinti”, Ed. Mazzotta 1978; San Magno fa prest, Priuli e Verlucca 1981; La donna e la macchina, Ed. Oberon 1983; Dal Piemonte al Rio de la Plata, Regione Piemonte 1988; Caro cane, La Tartaruga 1997; El paraiso: entrada provisoria, FIAF 2011; Il destino era già lì, Araba Fenice 2015. Con Giovanna Borgese: Mi pare un secolo, Einaudi, 1992; C’era una volta un bambino, Baldini&Castoldi 1996.


www.paolaagosti.com