Nicoletta Prandi

Nata a Bergamo, fotogiornalista, ha collaborato ai quotidiani Il Giorno e L’Eco di Bergamo e a riviste e periodici nazionali. Ha realizzato pubblicazioni dedicate a Berberi, India, Yemen ed Etiopia.. Ha esposto suoi lavori in varie sedi tra cui Musei Diocesani di Bergamo e Gaeta, Marghera, Milano e Napoli. Un’ampia e indagine sui cimiteri ebraici in Marocco si è conclusa nel 2013 a Bergamo con la mostra Come goccia d’acqua in un secchio. Del 2016 è l’esposizione al centro della città di Treviglio con immagini dedicate alla poetessa Antonia Pozzi: Non devo scordare che il cielo fu in me. Sempre nel 2016 la partecipazione a Colorno Photo Life con il secondo posto per il miglior portfolio. Ha esposto a Fotografia Europea 2017: Non importa se tutte le bellezze del mondo sono da un’altra parte, esposte poi al Photofestival  di Perugia. Ha pubblicato per le Edizioni Pulcino Elefante. E’ autrice dei testi del libro su Bergamo Certi silenzi edito nel 2015.